banner
Bagnaia (VITERBO)

Le streghe di Montecchio


Montecchio è un piccolo monte che idealmente chiude la catena dei Cimini e si trova appena fuori il paese di Bagnaia. Qui avrebbero dimorato, e forse ancora dimorerebbero, le streghe. Erano donne che facevano riti magici, dunque streghe. Erano donne che vivevano solitarie nel bosco, dunque streghe. Erano donne che danzavano attorno al fuoco, dunque streghe. Erano donne che avevano la capacità di ammaliare gli uomini, dunque streghe. Erano streghe per gli abitanti di Bagnaia e secondo la nostra cultura occidentale in genere.

Qualcuno ha approfondito lo studio di questa leggenda che si fonde con la storia, perché raramente come in questo caso fantasia e realtà si toccano. Esistevano davvero delle donne che vivevano nei pressi del Montecchio in una piccola comunità tutta al femminile. Erano davvero temute e rispettate dalla gente del posto. Chi erano realmente? Documenti storici parlano di una sorta di comunità religiosa più o meno accettata anche dalla Chiesa. I racconti tramandati dalla gente del paese, invece, narrano di entità capaci di magie, sortilegi, incantesimi… insomma di streghe, detta in una sola parola. Una donna dei nostri giorni, bagnaiola DOC, ha raccolto minuziosamente voci e ricordi del popolo. Questa donna ha anche allacciato la sua vita al Montecchio, non per sua scelta, ma per volontà altrui, del destino forse. Questa donna ha cominciato a parlare con i vecchi del paese ed ha finito con il parlare direttamente con la montagna.

Questa donna ha riportato alla luce fatti e luoghi di cui narra la leggenda. Questa donna è Isa Pierini, un'anima capace di sentire più degli altri, in grado di guardare oltre il visibile. Il libro che scrisse sul finire degli anni '80 si intitolava proprio "Le Streghe di Montecchio", una raccolta di personaggi ed episodi legati alla leggenda. In prima persona sono salito tante volte fin sulla piana del monte, nella speranza di vedere o sentire qualcosa anch'io. Ho visto il braciere attorno al quale danzavano le streghe; ho visto il trono sul quale la regina si sedeva a parlare a tutte le altre streghe; ho visto questo e tanto altro ancora di cui narra la leggenda.  
Cristiano De Amicis


torna a Miti e leggende Torna a: Miti e leggende stampa Stampa condividi Condividi
Altri Articoli:
Il Castello di Fumone
Un miracolo avvenuto a Bolsena nel 1263?
Un esorcismo avvenuto nel 1870 a Valentano, in provincia di Viterbo
Il Sacro Bosco di Bomarzo





© 2008-2018 Associazione Sulle Tracce Del Mistero
sitemap - archivio notizie - links